Minimi, rimborso spese art.15 e certificazione unica (CU)

I contribuenti minimi devono essere indicati nel modello comunicazione unica (CU)? E i minimi autonomi non professionisti?

Inoltre, devono essere indicate le spese sostenute in nome e per conto del cliente (art.15)?

Certificazione unica spese anticipate art. 15

Si. Come indicato nelle istruzioni per la compilazione e chiarito nel corso di Telefisco, i contribuenti in regime dei minimi, anche se non sono soggetti a ritenuta d’acconto, devono essere indicati.

Gli importi devono essere indicati nel campo 4 e 7, mentre nel campo 6 deve essere indicato il codice 3. Sono da ricomprendere solo le fatture emesse da contribuenti minimi professionisti.

Per quanto riguarda invece le spese anticipate in nome e per conto del cliente, sono da indicare in colonna 7 e in colonna 6 codice 3 e lo stesso importo va maggiorato a quello presente nella colonna 4.

La marca da bollo va indicata nella certificazione unica?

La risposta è negativa. Personalmente non la inserisco.

12 commenti su “Minimi, rimborso spese art.15 e certificazione unica (CU)”

  1. Buongiorno, ho un dubbio riguardo le fatture ricevute dal notaio per la costituzione di una Società a responsabilità limitata semplificata. Infatti le fatture sono esenti articolo 15 perché riferite solo a delle anticipazioni. La mia domanda è: Devono essere indicate nella certificazione unica? Anche nel modello 770?
    Grazie

  2. un contribunete minimi è obbligatorio a presentare la dichiarazione unica per un collaboratore (prestazione occasionale)?

    – perchè sono una traduttrice con P.iva- gestione separata e rigimi dei minimi- durante l’anno 2014, ho dato un lavoretto a un’ altra tradutrice come prestazione occasionale,mi ha fatto la notula, ho pagata lei e ho versato la ritenuta d’acconto del 20%
    ora mi ha chiesto la dichiarazione unica. sono in tempo a farla? ma sono obbligatoria a presentarla che oggi siamo ad aprile 24 ? ci saranno delle sanzioni?
    grazie in anticipo

  3. ditta individuale iscritta alla cciaa verso contributi inps gestione separata “prestazione di servizi per gestione pratiche amministrative. emetto fatture non soggette iva e non soggette a ritenuta d’acconto. La società deve compilare la cu 2018 cod. A – cod. 7 somme non soggette
    E’ corretto?
    grazie infinite della risposta
    Elsa

  4. Salve, a tal proposito appartengo alla categoria dei regime forfettario e in sede di compilazione della CU2018 non mi è ancora ben chiaro se la marca da bollo fatta pagare al cliente sia da esporre al punto 7 o meno.
    In pratica, totale Fattura pagata dal cliente €. 102,00 di cui €.2,00 di marca da bollo apposta sull’originale consegnato al cliente. Al punto 4 dovrei scrivere 100 quale compenso e al punto 7 102? Il codice da indicare al punto 6 non è il 7? Il 3 non esiste quest’anno… Grazie per la cortese risposta

  5. MI SCUSI LA DOMANDA, ma se mi comporto così per le spese anticipate,

    Per quanto riguarda invece le spese anticipate in nome e per conto del cliente, sono da indicare in colonna 7 e in colonna 6 codice 3 e lo stesso importo va maggiorato a quello presente nella colonna 4.

    inserisco nel punto 4 degli importi che compensi non sono contraddicendo le istruzioni del punto 4.

  6. buongiorno vorrei sapere se le spese anticipate in nome e per conto ex art 15 dpr 633/72 vanno ndicate nella certificazione unica 2019 nella colonna 7. grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Powered by WhatsApp Chat

× Hai bisogno di aiuto?